"L'attesa" è un testo teatrale nato nel 2016 e rimasto nel cassetto fino al 2018, quando partecipa al concorso "La riviera dei monologhi", vincendo il "Premio per la migliore scrittura drammaturgica".

Nel 2019 supera la selezione del bando di produzione "Belli lunghi" del "Nuovo Teatro San Paolo" a Roma, rientrando tra i primi otto testi su 400 analizzati.

Il testo nasce dalla riflessione su come l'assenza di un figlio, in una coppia che cerca di concepirlo, possa essere tanto "rumorosa" da trasformarsi paradossalmente in una sorta di"presenza", dolorosa e vincolante.

Sinossi:

Marco e Anna, intenti a traslocare, sono due quarantacinquenni che vivono una crisi di coppia. Entrambi aspettano il ritorno a casa della loro figlia, che teneramente chiamano "la Piccola". La loro quotidianità procede all'insegna di un delicato equilibrio, finché non viene messa in dubbio la reale esistenza di quella figlia. A partire da questo "incidente", i due genitori dovranno mettersi in discussione e fare delle scelte che tengano conto della loro condizione di "attesa". 

Come il passaggio dalla giovinezza all'età adulta nella vita di un individuo è spesso problematico, anche il passaggio alla genitorialità comporta una profonda "riscrittura del sé". Rimandare questa sfida è quasi sempre necessario per contingenze materiali, ma alcune volte il difficile è fare i conti con se stessi...

 

Dicono del testo: 

L'attesa: un testo introspettivo...

 

Lo spettacolo andrà in scena al Nuovo Teatro San Paolo a Roma, (regia di Francesco Nicolai), secondo il seguente calendario:

 

Venerdì 6 Marzo ore 20:30
Sabato 7 Marzo ore 20:30

Domenica 8 Marzo ore 18:00.

 

Gli spettacoli inizieranno mezzora dopo l'orario indicato.

Per info e prenotazioni telefonare alla biglietteria ai numeri  0655340226 e 3711793181.

Visita la pagina dello spettacolo sul sito del "Nuovo Teatro San Paolo"